logo

Dove Siamo

  • scuoladiballo Forlimpopoli
  • Indirizzo: via Forlimpopoli Centro, 1
  • Provincia: FC
  • Città: Forlimpopoli
  • Cap: 47034

Scuola Di Ballo Forlimpopoli

featured image

Se hai una scuola di ballo a Forlimpopoli questo spazio Web potrà essere a tua disposizione per trovare ancora più allievi, anche quelli che ancora non conoscono la tua competenza e maestria! Come ben sai, le persone amano molto la musica e la danza e potrai attrarre tanti nuovi clienti. Contattaci subito e riceverai ogni tipo di informazione necessaria per incrementare il tuo successo a Forlimpopoli!

Contattaci





In zona puoi trovare anche:

ATENEO DANZA S.R.L. SPORTIVA DILETTANTISTICA

VIA CERVESE, 1283
47521CESENA (FC)

Tel. 0547630213

POWER ACADEMY SSD.ARL

VIA QUINTO BUCCI, 163
47521CESENA (FC)

Tel. 0547381000

CIRCOLO CULTURALE W.R. DANZE E FESTIVAL

VIA UGO LA MALFA, 2
47020MONTIANO (FC)

Tel. 054751077

FAENZA TEATRO E DANZA SOCIETA' COOPERATIVA

VIA UGO LA MALFA, 2
47020MONTIANO (FC)

Tel. 054751077

ASSOCIAZIONE OFFICINA DELLE ARTI

VIALE LUIGI NEGRELLI, 4
47042CESENATICO (FC)

Tel. 0547675320

ATENEO DANZA S.R.L. SPORTIVA DILETTANTISTICA

VIA BEZZECCA, 13/A
47122FORLI' (FC)

Tel. 0543796365


Scuola di ballo a Forlimpopoli

In una scuola di ballo a Forlimpopoli maestri qualificati e con esperienza insegnano moltissimi tipi di ballo e danza. Ogni cliente può trovare ciò che fa per lui, per divertirsi, stare in forma e fare nuove conoscenze. Tra i balli classici ci sono valzer, polka e mazurka, noti per la loro eleganza. Il valzer, con i suoi movimenti rotatori, ebbe la sua massima diffusione nell’ottocento, negli ambienti culturali dell’Austria imperiale, in particolare a Vienna. La polka è un ballo di origine cecoslovacca, della Boemia, ed è caratterizzata da passi piccoli. La mazurka trae origine dalla Polonia e alla fine del XVIII secolo era celebre in Europa come composizione musicale, oltre che come ballo per aristocratici.

Il rock and roll e il boogie woogie, tipici dell’America degli anni ’60 e ’30 e tutt’ora molto amati. Il rock deriva dal boogie che a sua volta proviene dal jazz e dal blues con influenze jive. Entrambi sono caratterizzati da movimenti veloci coordinati con una musica scatenata e figure acrobatiche, in particolare nel rock and roll, benché i passi base siano più semplici. Il tip tap ed il charleston sono caratteristici del periodo tra gli anni ’20 e ’50 e ballati in particolare nelle esibizioni più che sulle piste. Il flamenco e il paso doble sono due balli originari della Spagna che fondono la cultura mediorientale con quella europea. Sono utilizzati soprattutto negli spettacoli più che per divertimento personale ed accompagnati da musiche intense. Nelle palestre di ballo a Forlimpopoli si insegnano anche le danze folcloristiche, come quelle della Romagna, molto famose. Comprendono versioni modificate e non classiche della polka, della mazurka, del valzer e del tango. I passi sono più saltellati con piroette e giri veloci.

Il merengue è uno dei balli caraibici più apprezzati in Europa, originario della Repubblica Dominicana. Il ballo è carico di gioia di vivere, sensualità e passione sfruttando la forza delle percussioni con i movimenti del bacino. In America ed Europa il merengue si balla in maniera ancora più erotica dell’originale, con i partner a stretto contatto invece che staccati. È adatto anche per i principianti, ritmato ed allegro. La rumba è un ballo cubano, molto diversa da quella americana che ne è derivata. I maestri di una scuola di ballo a Forlimpopoli si preoccuperanno di insegnare che la rumba è il ballo seduttivo per eccellenza. Inizialmente l’uomo si muove disinvolto e poi cercando di conquistare la donna e lusingarla. La donna muove i piedi, i fianchi e le spalle in maniera altezzosa o riluttante per rifiutare l’uomo oppure si muove in modo seducente se accetta il corteggiamento e ricambia. Un altro ballo cubano è il mambo, anch’esso ricco di sensualità e ritmo, nel quale i corpi dei ballerini si toccano o si sfiorano, alternativamente. Il cha cha cha è derivato dal mambo ed ha subito le influenze della rumba, del danzòn e del son. Il ballo attualmente più popolare nelle scuole di ballo italiane è probabilmente la salsa cubana. Essa è un’evoluzione del cha cha cha, influenzato da boogie woogie e rock and roll.

Un altro ballo che si può imparare delle scuole di ballo a Forlimpopoli è il tango argentino un ballo intimo e sensuale nel quale la ballerina deve essere abile nel capire i comandi che l’uomo le dà con il corpo e il ballerino deve saper guidare la donna. Il samba brasiliano è allegro e travolgente ma dai passi traspare anche un velo di malinconia. La lambada è un ballo recente, nato 25 anni fa, privo di tradizione storica o culturale, caratterizzato dal contatto costante tra i corpi dei ballerini.

Scopriamo la bellezza di Forlimpopoli

Situata nella provincia di Forlì-Cesena, Forlimpopoli è una ridente località dell’Emilia Romagna, compresa tra pianure verdi, montagne e mare. Dalle antiche origini storiche, dell’area dove sorge l’attuale Forlimpopoli, si hanno notizie sin dal periodo noto come “”Paleolitico Inferiore“”.

Nota con il nome di Forum Popili durante l’età romana, Forlimpopoli già in tempi antichi, era nota per la sua posizione strategica – essendo in prossimità della via Emilia – e per lo sviluppo delle sue attività agricole e artigianali, come ben testimoniano le centinaia di anfore rinvenute nel luogo. Importante sede vescovile durante il V secolo, Forlimpopoli vide il suo prestigio e la sua importanza scemare nel corso dell’Alto Medioevo, allorché le frequenti inondazioni indussero i contadini a cercare zone decisamente più fertili e sicure.

Nella Città Artusiana, nota per aver dato i natali al celebre scrittore e gastronomo Pellegrino Artusi, di certo non mancano gli spunti di visita. Tra le principali attrazioni di Forlimpopoli troviamo, innanzitutto, la Rocca Albornoziana. Dall’imponente pianta quadrata che abbellisce la piazza principale della città, la Rocca ospita il Municipio di Forlimpopoli ma, soprattutto, il Museo Archeologico Aldini, ricco di manufatti, anfore e reperti trovati nelle vicinanze.

Ma Forlimpopoli è celebre anche per la sua raffinata gastronomia: proprio nella città Artusiana, infatti, è ospitato il “”Centro di cultura Gastronomica“”, interamente incentrato sull’arte di mangiar bene. Tra gli appuntamenti da non perdere a Forlimpopoli, la Festa Artusiana con degustazioni e rassegne ispirate a Pellegrino Artusi.

Come scegliere il ballo giusto in base alla musica

Tra i consigli dei maestri delle scuole di ballo di Forlimpopoli per scegliere il ballo più adatto a sé c’è innanzitutto quello di optare per quello la cui musica piace di più. In caso di indecisione, occorre lasciare che sia lo stesso corpo a scegliere. Ascoltando varie musiche da ballo, possibilmente ad occhi chiusi e stando tranquilli, il corpo sarà portato automaticamente a muoversi seguendo il tempo dei motivi corrispondenti ai balli più adatti. In base a quelli individuati bisogna poi selezionare la sala da ballo in cui si praticano ed iscriversi. Frequentare una palestra di danza è importante ma occorre anche andare a ballare nei locali per fare pratica nonché divertirsi.

Trovare il ballo più adatto secondo le proprie caratteristiche

Se si desidera imparare a ballare subito, il merengue è la scelta più indicata. Per chi si sente o è troppo rigido, i balli più indicati sono valzer, la mazurka e la polka, che si effettuano con un postura del busto eretta. Se si vuole ballare per stare in forma è indicata la rumba cubana, il boogie woogie e il rock and roll, scegliendo una scuola che insegni anche i salti e le acrobazie. Anche le danze folk sono indicate, con la loro dinamicità. Per sentire il proprio corpo sciolto, i balli migliori sono: balli cubani, cherleston, merengue e lambada. Per migliorare il portamento sono adatti il tango, il flamenco, il paso doble, i balli classici e il tip tap. Per chi non riesce ad andare a tempo, sono indicati la mazurka, i classici ed il boogie woogie.

Capire se la scuola è quella giusta

Non basta capire qual è il ballo o i balli che piacciono di più ma occorre anche scegliere la scuola di ballo a Forlimpopoli più adatta. Partecipare ad una lezione gratuita di prova permette di osservare il carattere e il modo di insegnare del maestro ed eventualmente dei suoi collaboratori. Occorre poi cercare di capire che tipo di persone sono gli altri iscritti, se potete andare d’accordo con loro. Condividendo la medesima passione ci si trova a ballare ed esercitarsi insieme e bisogna sentirsi a proprio agio. Oltre alla competenza, una delle doti principali del maestro è la modestia. Se, invece, l’insegnante si comporta in maniera spavalda e presuntuosa, è possibile che non si senta all’altezza del ruolo che ricopre. In questi casi è bene cercare un altro maestro.

Le competizioni di danza sportiva

La danza sportiva, come dice il nome, ha trasformato il ballo, un’arte, in un evento sportivo ed agonistico. La disciplina comprende regolamenti e competizioni. Le gare sono sia dilettantistiche che professionistiche. Le danze di coppia internazionali comprendono: danze standard, latino -americane, caraibiche, argentine, jazz e hustle. Le danze nazionali prevedono: balli di sala e liscio unificato, danze folk romagnole. Alle danze regionali appartengono: liscio tradizionale piemontese e danze folk romagnole. Le danze artistiche comprendono: le accademiche (classica e moderna), le coreografiche (freestyle ed etniche, popolari e di carattere) La street dance prevede l’urban dance.